Iscrizione alla Newsletter
Cerca



Associazione - Mission
Statuto - Consiglio Direttivo

La Storia
I Musei
Scuola e Ricerca
Aziende e Artigiani
Istituzione del marchio
Legislazione
Provvedimenti Attuativi
Disciplinari dei Comuni
Forum
Link Network
Link ai Comuni Ceramici
Ultime News
Archivio
Newsletter
Mostre
Concorsi
Corsi
Archivio

powered by MagNews



CeramicaMuseoArtigiani
Orvieto
Orvieto città narrante.

La Orvieto etrusca si chiamava Velzna e fu probabilmente sede del Fanum Voltumnae, luogo sacro della dodecacopoli.La città si sviluppò dal IX al II sec. a.c. finchè, ultimo ostacolo alla politica espansionistica di Roma, non fu rasa al suolo nel 264 a.C. ed i sui abitanti, deportati sulle rive del vicino lago di Bolsena, non costruirono la Volsinii romana.Intorno al V secolo a.C. si verificò un ritorno degli abitanti sulla rupe e la rinascita di un insediamento che, fra XII e XIV sec., troverà il massimo sviluppo urbano come capitale di uno stato molto vasto, esteso dal Tevere al Mar Tirreno. Fu all’epoca della Urbsvetus medievale che si definì quel peculiare impianto urbanistico che supporterà tutti gli interventi architettonici dei secoli successivi i quali modificarono l’aspetto ma non la struttura della città. Concluso l’esperimento del libero Comune, Orvieto farà parte dello Stato Pontificio dal 1364 al 1860, quando per la precoce liberazione restò nei nuovi confini della Regione Umbria.

Le testimonianze artistiche che millenni di storia hanno lasciato stratificate nella città, dal periodo etrusco in avanti sono numerose e varie tanto che capolavori famosi come il duomo o curiosità architettoniche come il pozzo di San Patrizio si possono considerare come la punta emergente dell’iceberg tufaceo di Orvieto.



Oltre alle tradizionali feste della Palombella e del Corpus Domini, si sono aggiunte negli ultimi anni manifestazioni che qualificano la città come meta del turismo culturale. “Umbria Jazz Winter” ospita artisti di fama internazionale che si esibiscono nei luoghi più suggestivi della città, dove le note di un jazz colto e raffinato creano un’atmosfera avvolgente e frizzante.“Orvieto Musica”, in collaborazione con il Teatro La Fenice di Venezia, unisce le due città nello spirito di una cultura musicale e cosmopolita.Il “Premio giornalistico Luigi Barzini” da appuntamento ad esponenti del mondo della cultura nella prestigiosa sala dei 400 del Palazzo del Popolo per premiare l’inviato speciale dell’anno.“Orvieto con Gusto – L’Arca dei Sapori” è una manifestazione di carattere enogastronomico che permette di conoscere la città assaggiando e degustando le sue produzioni e di “gustare” Orvieto attraverso i nostri sensi.

Comune di Orvieto
Ufficio programmazione e promozione economica
Piazza del Popolo, 17
Tel. 0763/340300
Fax 0763/340300
E-mail:
economia@comune.orvieto.tr.it
www.comune.orvieto.tr.it




[Albisola Superiore] [Albissola Marina] [Ariano Irpino] [Ascoli Piceno] [Assemini] [Bassano del Grappa] [Burgio] [Caltagirone] [Castellamonte] [Castelli] [Cava dei Tirreni] [Cerreto Sannita] [Civita Castellana] [Deruta] [Este] [Faenza] [Grottaglie] [Gualdo Tadino] [Gubbio] [Impruneta] [Laterza] [Lodi] [Mondovì] [Montelupo Fiorentino] [Nove] [Oristano] [Orvieto] [San Lorenzello] [Santo Stefano di Camastra] [Sciacca] [Sesto Fiorentino] [Squillace] [Urbania] [Vietri sul Mare]

Associazione Italiana Città della Ceramica - AiCC 
Piazza del Popolo 31 - 48018 FAENZA - RA
Tel. +39 0546 691298 - Fax +39 0546 691283 
e-mail:
aicc@ceramics-online.it - sito web: www.ceramics-online.it
Codice Fiscale: 90017530396 - Marchio Comunitario 004455192 reg. 20.07.2006